R.S.A. ponte a mensola - fi

con Studio Pasquini

 

Lo sviluppo altimetrico dell’edificio prevede: un piano interrato, un piano terreno e due al massimo tre piani fuori terra, in dettaglio:
Al piano interrato trovano posto tre differenti zone destinati ai parcheggi per complessivi 220 circa posti auto, oltre alle centrali tecnologiche a servizio dell’intero edificio ed alcune ulteriori funzioni di supporto. Si precisa che nella porzione del garage sottostante la R.S.A. l’altezza libera sarà di ml. 3,00 per consentire l’acceso anche ad automezzi di dimensioni superiori all’autovettura oltre alle autoambulanze, le quali possono agevolmente accompagnare il paziente non autosufficiente o traumatizzato fino alla zona protetta e da questa ai montalettighe per il trasferimento alla zona poliambulatori o alla residenza protetta.
L’accesso all’area è garantito su tutti i lati del lotto; in alcuni casi, come da via della Torre, solo per addetti con l’accesso al parcheggio interrato per i dipendenti della R.S.A. e per i fornitori con spazio di manovra interrato a cielo aperto per furgoni e piccoli camion, in altri casi si prevede solamente la possibilità di accostare in uno spazio protetto rispetto alla viabilità di scorrimento, come sulla piazza pedonale, ed infine una accessibilità carrabile per il pubblico con parcheggio a raso ed interrato. Questa divisione degli accesso facilita anche la mobilità interna al lotto non dando luogo ad incroci di flussi veicolari per funzioni differenti.
Ai piani sovrastanti sono collocate le varie funzioni che vengono descritte qui di seguito:

Residenza Sanitaria Assistita
La R.S.A occupa la parte destra dell’edificio nel lato parallelo a via della Torre e in quello prospiciente la piazza pedonale. Si sviluppa su tre livelli, in tre moduli di cui uno generico e due specialistici, per un totale di 50 posti letto.
Al piano terra, l’accesso alla struttura si ha attraverso un’entrata coperta; l’atrio è in diretta comunicazione con la portineria e con gli uffici amministrativi. Sono previsti, a questo piano, ambiti spaziali destinati alla socializzazione, ai servizi comuni per gli ospiti. E’ inoltre prevista la presenza di un modulo specializzato in disabilità di natura cognitivo-comportamentale (10 posti letto per persone affette da demenza senile e morbo di Alzheimer).
Al fine di rendere maggiormente familiare lo spazio di vita, verrà svolto uno studio inerente alla cromoterapia che orienterà la scelta delle tinte da utilizzare in ambiti spaziali a diversa destinazione. E’ previsto l’accesso diretto delle persone che risiedono in questo nucleo al giardino, di cui vengono date indicazioni in merito alla progettazione e alla scelta delle alberature, al fine di rendere questo spazio fruibile da parte degli ospiti, in condizione di sicurezza e di controllo visivo diretto da parte degli operatori.
Al primo piano è prevista la tipologia base di modulo per non autosufficienti (20 posti letto).
Allo stesso piano, è prevista la presenza di un’ampia sala per la musicoterapica ( alla quale possano accedere tutte le persone dei vari moduli), una sala polivalente e un’altra sala destinata agli operatori, all’interno della quale possano essere svolte riunioni e corsi di formazione e aggiornamento. Vi è inoltre la presenza di una sala destinata a giardino d’inverno, che si affaccia sull’ampia terrazza che si apre in corrispondenza dell’atrio di accesso.
Al secondo piano è prevista un modulo specialistico per la disabilità prevalentemente di natura motoria (20 posti letto).
Allo stesso piano è prevista la presenza del locale palestra, con i servizi ad essa legati e altri vani destinati a diventare ambulatori dei medici geriatri o di medicina generale,che svolgeranno servizio nella struttura.
Al piano interrato, in adiacenza con il parcheggio riservato agli operatori, sono previsti i locali di spogliatoio del personale, i locali di cucina, i locali di lavanderia e stireria, nonché depositi di materiale sanitario, di ausili, di magazzini in genere e i locali tecnici per gli impianti. È inoltre previsto l’ingresso lettighe e la camera ardente, in diretto collegamento con il percorso carrabile percorribile anche da mezzi di altezza fino a 3,00 ml.

Residenza Tutelata
Il lato sinistro dell’edificio è prevalentemente occupato dalla Residenza Tutelata, una struttura per l’accoglienza di chi sia in grado di gestirsi autonomamente o della coppia in cui uno dei due abbia necessità di essere assistito, e che intende perciò usufruire di strutture di sostengo.
Tale tipologia non ha parametri di riferimento in quanto non esistente sul territorio fiorentino, ma si configura come un residence con piccoli alloggi, alcune parti comuni e servizi di piano e generali; al fine di creare un ambiente protetto ed al servizio degli ospiti, ma senza togliere loro la possibilità di essere totalmente autonomi.
Fra i servizi offerti ci sono soggiorni comuni per la socializzazione, portineria, parcheggio interrato, servizio di cambio biancheria e pulizia locali. È inoltre possibile prevedere un servizio “catering”, con produzione di pasti nella cucina della R.S.A. che è stata a tale scopo sovradimensionata, per coloro che non possono o non vogliono cucinare. Questo servizio può essere effettuato direttamente negli appartamenti con un conferimento porta a porta, oppure nella sala comune al piano terra, con servizio di sporzionamento o di self-service, che consente di ospitare fino a 60 coperti.
Vi è inoltre la possibilità di ampliare la gamma dei servizi con l’inserimento di prestazioni sanitarie, sia presso il poliambulatorio adiacente, che direttamente come assistenza domiciliare con la creazione di un presidio para medico fisso all’interno della struttura.
Gli alloggi si sviluppano su tre piani con corridoio centrale e disposizione asimmetrica con due diverse tipologie: sul lato verso la piazza pubblica la tipologia “A” con appartamenti per una e due persone, sul retro verso le colline la tipologia “B”, anch’essa con monolocali da una persona e bilocali per due persone.
Gli alloggi sono stati progettati al fine di ottenere la massima accessibilità sia per persone con limitate capacità motorie che per portatori di handicap al fine di creare un luogo in cui vivere dove la persona possa ancora sentirsi in una dimensione privata e non istituzionalizzata, ma ricevere l’assistenza necessaria al progredire di uno stato di necessità causato dal naturale invecchiamento o da patologie invalidanti.

Poliambulatorio
Localizzato in posizione baricentrica fra la R.S.A. e la residenza tutelata, si sviluppa su due piani con accesso diretto dal porticato del piano terra e collegamenti interni con il piano superiore, del tutto  indipendenti dalle altre funzioni ed i
Il piano primo si affaccia a ballatoio sull’ampio atrio del piano terra che funge da sala di attesa; è dotato anche di montalettiga direttamente dal piano interrato dove si trova uno spazio di manovra accessibile per le autombulanze.
Questa struttura vuole porsi come servizio al quartiere sia per prestazioni mediche standard, che per diagnostica avanzata. Al piano terra infatti troviamo una serie di stanze visita, ma anche alcuni ambienti atti ad ospitare macchinari per la diagnostica avanzata quali T.A.C. e R.N.M.
Al piano primo invece trovano spazio vani specialistici per la riabilitazione motoria: una palestra, una piccola piscina riabilitativa e varie stanze per fisioterapia, oltre ai servizi e agli spogliatoi.

Spazi pubblici e negozi di vicinato
Tutto lo spazio compreso tra l’edificio e la viabilità viene destinato a spazio pubblico, con varie destinazioni: piazza, giardino pubblico, parcheggio, per un totale di oltre 10.000 mq.
Sul lato di via del Gignoro all’estrema sinistra del lotto in continuità con quello esistente dall’altro lato della via stessa, viene collocato parcheggio pubblico a raso per 65 auto con le rampe di accesso anche per il parcheggio pubblico interrato (90 posti auto) collocato sotto la piazza pubblica dove si trovano anche l’ascensore e le scale di collegamento, che portano l’utente direttamente nel porticato che delimita i tre lati edificati della piazza, su cui affacciano tutte le funzioni ad eccezione dell’ingresso della R.S.A. che si trova in posizione più decentrata con accesso dallo spazio pubblico che si trova sull’angolo fra via della Torre e viale Palazzeschi.
Oltre agli ingressi, sulla piazza pedonale si trovano anche gli spazi commerciali che ospitano tipologie commerciali che possano essere ricondotte a servizio delle strutture presenti, come ad esempio una farmacia, ma anche altri negozi a servizio degli abitanti come giornalaio e minimarket per gli approvvigionamenti quotidiani. Inoltre è auspicabile che possano trovare posto in tali spazi anche destinazioni che possano configurarsi come nodi di socializzazione e possibili fonti di vitalità per l’ampia area pedonale.

 

 

 

 

COMMITTENTE           segheria cutiglianese s.r.l.

INCARICO                   progetto preliminare

PROGETTO                2005

REALIZZAZIONE         -

DIMENSIONE             mq. 11.000

IMPORTO LAVORI      € -


Also you can select a lot of varieties of gemstone replica watches uk that you can get. This category can differ, one of them is actually, within volume of expensive jewelry. You will find can make that have expensive jewelry for that tag heuer replica sale. Several require only one meant for many of the 12 a long time in the walls wall clock. Various gemstone rolex replica retain the expensive jewelry all through his / her hand rings. There is only one with regard to every single choice. You might be asking yourself just what the price tag on this kind of rolex replica sale is actually. Costs are influenced by a few elements, like the dimension from the view, as well as the quantity of expensive jewelry they've.